Categorie

Informazioni

Produttori

Nuovi prodotti

  

offri una carta regalo

    
nov 20, 2018 Senza categoria

L’INFLUENZA: se la conosci la puoi evitare! Consigli e rimedi per affrontare al meglio i malanni di stagione

Che cos’è l’influenza?

L'influenza è un'infezione respiratoria acuta causata dai numerosi e diversi virus influenzali. Ogni anno il virus influenzale viene definito con un nome geografico che indica la zona in cui sono stati segnalati i primi casi. A differenza di altre malattie virali, per l'influenza, non vale il principio che una volta contratta la malattia l'organismo rimane immunizzato e questo perché i virus influenzali sono geneticamente instabili e quindi tendono a cambiare ogni anno.

Come ci si ammala?
La sorgente d’infezione è
l’individuo infettato che elimina il virus quando starnutisce, quando tossisce o anche semplicemente quando parla. L’influenza si diffonde tipicamente durante il tardo autunno e l’inverno, quando l’aria fredda favorisce la trasmissione del virus e quando le persone per ovvi motivi climatici non tendono a stare all’aria aperta ma piuttosto in ambienti chiusi e poco areati.

Quali sono i sintomi?
L’influenza in genere si manifesta con un esordio brusco ed improvviso caratterizzato da
febbre di solito superiore ai 38°C, mal di testa, dolore agli occhi, brividi, malessere e dolori muscolari, affaticamento e debolezza; successivamente subentrano i sintomi a carico dell’apparato respiratorio quali il mal di gola, la tosse ed il raffreddore. L’influenza, nei soggetti sani, tende a risolversi nel giro di pochi giorni ma in alcuni casi può diventare pericolosa.

Chi rischia di più?
Gli
anziani (di età superiore a 65 anni), i bambini, le persone con un sistema immunitario indebolito da terapie o da malattie e tutti coloro che sono affetti da patologie respiratorie, cardiocircolatorie o da malattie croniche sono da considerarsi soggetti a rischio e più facilmente possono andare incontro all’insorgenza di eventuali complicazioni come bronchiti, polmoniti e broncopolmoniti.

Le 4 cose da fare per non prendere l’influenza

  1. VACCINARSI TRA META’ OTTOBRE E FINE NOVEMBRE
    Il principale strumento preventivo nei confronti dell’influenza è senza dubbio la
    vaccinazione che riduce notevolmente le probabilità di contrarre la malattia. La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata ai soggetti a rischio, a coloro che svolgono attività lavorative in comunità e che potrebbero trasmettere la malattia a soggetti a rischio (ad esempio personale sanitario ed insegnanti). La vaccinazione deve essere effettuata all’inizio di ogni stagione influenzale perché di anno in anno il virus anche se di poco tende a modificare la sua struttura; va fatta solamente se ci si trova in buona salute ed il periodo più indicato per la sua somministrazione è indicativamente quello compreso tra la metà di ottobre e la fine novembre.

  2. EVITARE GLI AMBIENTI SOVRAFFOLATI, MANTENERE LA TEMPERATURA DI CASA SUI 20 GRADI, NON FUMARE

Per evitare di ammalarsi, comunque, è buona norma evitare gli ambienti chiusi e sovraffollati, mantenere nell'abitazione una temperatura di 20 gradi, anche aprendo ogni tanto le finestre, e umidificare ( con umidificatori tipo pumilene vapo) gli ambienti (l'umidificazione migliora con essenze di timo, verbena ed eucalipto). E’ bene inoltre tenere presente che il fumo rende le persone più suscettibili nei confronti delle malattie dell’apparato respiratorio.

  1. IGIENE DELLE MANI E USO DELLE MASCHERINE

Poiché l’infezione viene trasmessa sia attraverso le goccioline contenenti i virus che il paziente emette tossendo, starnutendo e parlando, sia per contatto con oggetti o superfici infette, si comprende come un intervento preventivo sicuramente efficace per limitare la diffusione dell’influenza sia  rappresentato dalla buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie. Pertanto:

  • lavare le mani o, in assenza di acqua, utilizzare gel alcolici ( va molto bene il gel disinfettante puressentiel )

  • coprire naso e bocca quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti usati e lavarsi le mani

  • usare mascherine quando chi è affetto da sintomi influenzali si trovi in ambienti sanitari quali gli ospedali.

  1. RINFORZARE LE DIFESE IMMUNITARIE: ALIMENTAZIONE, INTEGRATORI, BAGNI CALDI

E’ possibile evitare di ammalarsi rinforzando le difese immunitarie del proprio corpo. E in questo la natura può venirci in aiuto.

Incominciamo da una corretta alimentazione, mangiando, per esempio, verdure come carciofi, porri, cipolle e cardi, che hanno proprietà depurative; frutta secca, castagne e patate perché energetiche; verze, agrumi, broccoli, cavoli e spinaci, che sono ricchi di acqua, fibre, vitamine e sali minerali.

Per chi sa di essere "debole" dal punto di vista respiratorio sono indicati aglio e cipolle per il loro eccellente potere disinfettante, soprattutto sull'apparato polmonare e gastrico. Utile anche l'uso del peperoncino perché fornisce energia e porta calore.

La vitamina C protegge soprattutto dal raffreddore comune, dunque sarebbe utile assumerla quotidianamente ricordandosi però di diminuire l'apporto di zuccheri (è dimostrato che competono con l’efficacia della vitamina C).

L'integrazione di vitamina A esercita una notevole azione immunostimolante e antinfezioni ed esercita una potente attività contro i virus.

D'inverno meglio un bagno caldo di una doccia perché, oltre a scaldare e rilassare di più, si possono sciogliere nell'acqua piante balsamiche utili all'apparato respiratorio e alla pelle come pino, lavanda, timo, eucalipto.

LA NATURA CI VIENE IN AIUTO CONTRO L’INFLUENZA!

Per quanto riguarda i rimedi fitoterapici, le piante officinali sono un ottimo mezzo per rinforzare l'organismo e metterlo nelle migliori condizioni per affrontare l'inverno.
Sia per la prevenzione che per la cura delle malattie da raffreddamento, due sono le piante più efficaci: 
l’echinacea e l’uncaria tumentosa (come IMMUNILFLOR ). La prima è una pianta importante soprattutto nella prevenzione perché stimola le difese immunitarie, potenziandole. La sua azione è anche curativa, infatti l’echinacea è in grado di intervenire nelle fasi acute delle malattie da raffreddamento, bloccando la proliferazione batterica tipica dei primi malanni autunnali. L’uncaria tumentosa è una radice che ha la proprietà di aumentare le difese immunitarie. Se associata all’estratto di salice è ottima contro raffreddori e tossi stagionali. È considerata un antibiotico naturale, a bassa tossicità e senza effetti collaterali. Si applica anche in caso di artriti e reumatismi.

All’echinacea o all’uncaria tumentosa può essere abbinata la 
rosa canina (consigliamo gemme di micol 4, un arbusto comune nelle boscaglie e nelle siepi lungo le strade di campagna, diffuso nelle regioni temperate e subtropicali dell'emisfero settentrionale. Per la presenza essenzialmente di vitamina C, si impiega nel trattamento di malattie influenzali, nei raffreddori, come prevenzione delle malattie virali a carico dell'apparato respiratorio; è consigliata non solo nel cambio di stagione (aumenta infatti le difese immunitarie), ma anche negli stati allergici, nelle infiammazioni e negli stati di debilitazione.

E ancora, la 
propoli (meglio in tintura madrecombatte la crescita di microrganismi responsabili delle infezioni respiratorie ed è quindi indicata nei casi di tosse, tracheiti, mal di gola e raucedine. Contiene vitamine del gruppo B, vitamina C ed E, sali minerali, flavonoidi, balsami, composti di natura aromatica, aminoacidi e molte altre sostanze. È una essenziale nelle affezioni delle prime vie respiratorie: è usata soprattutto in caso di mal di gola, tosse, faringite, rinite, tonsillite, otite e sinusite. La spirea e il salice contengono principi molto simili all’acido acetilsalicilico e servono a contrastare la febbre.

Il 
sambuco è un diaforetico (aumenta la secrezione del sudore) ed è usato quindi contro la tosse secca e la faringite. L’altea, la malva e la piantaggine sono erbe ricche di mucillagini emollienti che agiscono sulle mucose proteggendole dalle irritazioni. Menta, pino, timo e liquirizia sono invece indicati contro la tosse grassa, poiché contengono oli essenziali e saponine che stimolano la formazione di muco e lo rendono fluido favorendone così l’espettorazione.

Non appena si manifestano i primi sintomi di influenza, si suggerisce una tisana a base di spirea, sambuco, salice e rosa canina: lasciatela in infusione per 10 minuti, addolcitela con miele o zucchero e bevetela almeno tre-quattro volte al giorno.

Nei soggetti allergici dove il rimedio fitoterapico può essere controindicato, viene in aiuto l’omeopatia.

Tra i rimedi utili nella prevenzione troviamo l’ Ananas Barbariae che è un Autolisato di cuore e fegato di Anatra (in commercio troviamo Oscillococcinum, Anas coccinum, omeogriphi) comune. Questo animale funge da serbatoio di virus infatti nel suo principio attivo, sono presenti quantità significative di Rna di origine virale, di DNA e Messaggeri che lo rendono capace di resistere alle infezioni virali, stimolando le difese immunitarie in maniera aspecifica.

Oppure possiamo ricorrere al vaccino antinfluenzale omeopatico, che è una soluzione adatta a tutti, bambini e anziani inclusi, e consiste nella diluizione e dinamizzazione omeopatica del virus influenzale dell’anno in corso, con il vantaggio che non contiene alcun additivo, metallo pesante, conservante, sostanza tossica. Può sembrare una soluzione moderna, ma in realtà è usato da circa 200 anni. In farmacia possiamo richiedere Influenzinum 200 CH, il simillimum omeopatico dell’influenza, da assumere in monodosi (tutti i granuli del tubetto si sciolgono contemporaneamente sotto la lingua) ogni 15 giorni circa per tenere alla larga il virus influenzale. Si comincia ad assumere proprio agli inizi di ottobre fino a metà marzo. NOTA importante: va assunto a digiuno, lontano da thè, caffè e menta.

Prendersi cura di te oggi è comodo, con la nostra farmacia online

Non rinunciare a prenderti cura della tua bellezza e della tua salute solo perché hai poco tempo! Su Farmafanchiotti.it trovi i prodotti cosmetici e di bellezza delle migliori marche, li acquisti online a prezzi scontatissimi e li ricevi comodamente a casa tua in 24/48h.

La Roche Posay – Phas – L’Oreal, Bionike, Rilastil, Lierac, Dr. Scholl’s, Vichy sono solo alcuni degli ottimi marchi che ti proponiamo per la cura del corpo, del viso, dei capelli e per il make up.

Per il benessere e la salute tua e del tuo bambino puoi scegliere tra tanti prodotti per l’igiene orale, il benessere sessuale, l’igiene intima, la terapia del calore... risparmi e alleggerisci la borsa della spesa!

Influenza? Raffreddore? Allergie? Curati senza uscire di casa!

Per i disturbi più comuni, dai malanni di stagione alle allergie, acquista on line i farmaci senza obbligo di prescrizione. E se hai bisogno di consigli, non hai che da chiedere ai nostri farmacisti: chiama lo 0321 612382 o scrivici via email: info@farmaciafanchiotti.it o tramite la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/farmacia.fanchiotti/

L’affidabilità di una farmacia da tre generazioni

Noi di Farmafanchiotti.it abbiamo a cuore la tua sicurezza, su ogni aspetto: per questo ti proponiamo solo marchi e prodotti di qualità, utilizziamo i metodi di pagamento tecnologicamente più sicuri (Paypal, GestPay di Banca Sella) e siamo autorizzati dal Ministero della Salute per la vendita online di farmaci da banco e senza ricetta.

Il benessere con la medicina naturale

Se ami la medicina naturale, qui trovi prodotti per la fitoterapia, omeopatia, ayurvedica e l’innovativa medicina quantistica.

Per gli appassionati di sport e fitness, chi segue una dieta speciale o ha intolleranze alimentari la nostra sezione “Integratori, Sport e Diete” propone alimenti BIO, vegani, senza glutine, prodotti dimagranti o depurativi e molto altro.

I nostri consulenti sono a tua disposizione per consigliarti i migliori prodotti per il tuo piano alimentare personalizzato.